CH'ASKA AYNI - Telemaco

Vai ai contenuti
EDIZIONI > EDIZIONE 2017
Nome Band: CH'ASKA AYNI
Provenienza: EMILIA-ROMAGNA; FORLI'
Componenti: 5

Biografia:
Dopo esperienze musicali di livello in improvvisazione vocale come componente di una orchestra vocale condotta da Luisa Cottifogli (“Come un albero d’inverno” Ravenna Festival 2014), seminari con Oskar Boldre e dopo aver fatto parte di numerose band tra cui i Gypsy Train (Toto tribute), i Nerodivino (band funky di inediti e cover), e aver cantato come solista in un coro gospel forlivese, Daniela decide di unire la passione per la scrittura di poesie con la composizione, quindi di fondare una band incentrata sul suo progetto. Nell'estate 2013 col fratello Alberto - chitarrista folk dei Semi Acustici di Verona - scrive i primi pezzi durante una vacanza in Sicilia.
Quella stessa estate, a seguito di un viaggio nelle Marche per incontrare parenti solitamente sparsi per il mondo, l'incontro di Daniela con il cugino genovese Aldo, chitarrista classico con una naturale propensione per suoni jazz e latini - porta all'inizio di una collaborazione parallela di composizione.
Da quel momento Daniela inizia una ricerca molto più approfondita su testi e suoni riprendendo in mano la chitarra, dedicandosi allo studio da autodidatta dell'ukulele e componendo alcuni brani da sola.
Dall'estate del 2015 nasce la formazione attuale dei Ch'aska Ayni, con i quali Daniela ha continuato a comporre musiche e testi, sia con la band romagnola, sia grazie al materiale del cugino Aldo.
Fino all'estate 2017 hanno realizzato alcuni live in collaborazione con eventi di poesia (“Or-dite: trame d’arte contro la violenza sulle donne” in collaborazione con Amnesty International Forlì; I Giovedìversi organizzati da Versante Ripido al Va-mo-là di Bologna, Materia dei sogni di Forlì); in vari locali della zona (Mazapegul Brew Pub, Magazzino Parallelo, Area Sismica, Collina dei conigli); partecipando ad alcuni Festival forlivesi, Campus Festival (terzi classificati) e il Festival della Canapa.
Nell'estate 2017 si dedicano alla registrazione e al mixaggio del loro primo demo di pre-produzione nello studio del chitarrista Vanni, detto Pentha.
"Ch'aska" in lingua quech'ua significa "stella", mentre "Ayni" è un concetto intraducibile, sempre preso in prestito dalla cultura Inca, che significa all'incirca "aiuto ed evoluzione reciproca generati dalla connessione e dall'incontro tra due o più persone".
La nostra musica - e non solo - è l'ayni che io, Alberto, Aldo, Pentha, Marco e Gui abbiamo generato: speriamo che vi illumini come fa con noi.
Buon ascolto e vi aspettiamo a qualche nostro concerto!
Torna ai contenuti